Piano didattico

Scienze per la conservazione e la diagnostica dei beni culturali (Classe LM-11)-immatricolati dall'a.a. 2015/2016
Anno di corso a scelta dello studente

Insegnamenti obbligatori
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Accertamento di lingua inglese - livello b2 (3 CFU) 3 0 Italiano Non definito
Prova finale 33 0 Italiano Non definito
Stage 12 0 Italiano Non definito
1 - 18 cfu a scelta fra i seguenti esami caratterizzanti (ambito Scienze e Tecnologie per la Conservazione)
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Tecniche fisiche avanzate applicate ai beni culturali, laboratorio 6 48 Italiano annuale FIS/07
Calorimetria e analisi termica, laboratorio 6 48 Italiano Primo semestre CHIM/02
Conservazione e valorizzazione di strumentazione scientifica 6 48 Italiano Secondo semestre FIS/07
Metodologie analitiche per il degrado ambientale dei beni culturali 6 48 Italiano Secondo semestre CHIM/01
2 - 18 cfu a scelta fra i seguenti esami caratterizzanti (ambito Discipline delle Scienze della Terra e della Natura)
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Diagnostica minero - petrografica avanzata per i beni culturali, laboratorio 6 68 Italiano Primo semestre GEO/06 GEO/07
Geologia applicata per la salvaguardia dei beni archeologici ed architettonici 6 48 Italiano Primo semestre GEO/05
Sedimentologia applicata ai beni culturali 6 48 Italiano Primo semestre GEO/02
Archeobotanica 6 48 Italiano Secondo semestre BIO/02
Geofisica applicata ai beni culturali 6 48 Italiano Secondo semestre GEO/11
Paleontologia e paleontologia dei vertebrati per la museografia paleontologica 6 48 Italiano Secondo semestre GEO/01
3 - 12 cfu a scelta fra i seguenti esami caratterizzanti (ambito Formazione Interdisciplinare).
N.B. L'insegnamento di Laboratorio di tecnologie informatiche per la valorizzazione dei beni culturali può essere scelto solo dagli studenti provenienti dal corso di laurea triennale della classe L-43 di questo Ateneo, che abbiano superato l'esame di Organizzazione e digitalizzazione di teche multimediali.
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Colorimetria e gestione del colore per i beni culturali 6 48 Italiano Primo semestre ING-INF/05
Laboratorio di tecnologie informatiche per la valorizzazione dei beni culturali 6 48 Italiano Primo semestre INF/01
Corso integrato di biotecnologie avanzate applicate ai beni culturali, laboratorio 6 48 Italiano Secondo semestre AGR/11 AGR/12 AGR/16
Gestione dei cantieri archeologici - archeologia preventiva 6 48 Italiano Secondo semestre L-ANT/10
Metodologie e tecniche per il restauro cinematografico (E FOTOGRAFICO) 6 48 Italiano Secondo semestre INF/01
4 - 12 cfu a scelta fra i seguenti esami affini e integrativi
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Analisi e diagnostica dei beni culturali architettonici 6 48 Italiano Primo semestre AGR/10
Tecniche topografiche e strumentazione per il rilevamento dei beni culturali archeologici, architettonici 6 48 Italiano Primo semestre ICAR/06
Diagnostica avanzata applicata ai siti archeologici 6 48 Italiano Secondo semestre GEO/04
Microclimatologia per i beni culturali 6 48 Italiano Secondo semestre GEO/12
5 - Lo studente dovrà inoltre acquisire 12 CFU scegliendo liberamente tra tutti gli insegnamenti attivati dall'Ateneo, purché culturalmente coerenti con il suo percorso formativo e non sovrapponibili, nei contenuti, agli insegnamenti fondamentali e opzionali già utilizzati nel piano degli studi.
In particolare, rientrano nella scelta tutti gli insegnamenti presenti in questo Manifesto degli studi che rispondano a tali criteri e i seguenti insegnamenti attivati da altri corsi di laurea magistrale:
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOGEOSCIENZE: ANALISI DEGLI ECOSISTEMI E COMUNICAZIONE DELLE SCIENZE (classe LM-60
Patrimonio geomorfologico e geodiversità (6 cfu)
Gemmologia (6 cfu)
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ARCHEOLOGIA (classe LM-2)
Protostoria europea (9 cfu)
Nel programma di ciascun insegnamento vengono indicate le conoscenze preliminari necessarie per affrontare adeguatamente i contenuti previsti dall'insegnamento. E' responsabilità, oltre che interesse, dello studente attenersi a tali indicazioni.