Stage e tirocini

Lo stage (o tirocinio) è un’esperienza formativa di cui esistono diverse tipologie:

  • uno studente può svolgere stage/tirocini curricolari
  • chi ha concluso un percorso di studio da non più di 12 mesi, può svolgere stage/tirocini extracurricolari.

Il Cosp gestisce le procedure per l’attivazione di tirocini presso Enti e Imprese pubbliche e private per gli studenti iscritti, i laureati e i diplomati post laurea presso in nostro Ateneo.

Per attivare correttamente gli stage/tirocini ogni ente/impresa che accoglie un tirocinante, deve disporre di:

  • una Convenzione di tirocini di formazione e orientamento, che definisce i rapporti con l’Ateneo
  • un Progetto Formativo per ogni tirocinante che contiene gli obiettivi e le modalità di svolgimento, i tutor (aziendale e universitario), eventuali indennità e le garanzie assicurative (responsabilità civile ed infortuni, PAT Inail d’ateneo)
Contatti

Cosp - Centro di Ateneo per l'Orientamento allo Studio e alle Professioni

Sportello informativo e attivazione Stage

Via Santa Sofia 9/1 – Milano.

  • Mar e ven dalle 9.30 alle 12.30
  • Gio dalle 14.00 alle 16.00

Ricevimento telefonico (02.503.12032):

  • Mar dalle 14.00 alle 16.30
  • Mer e Gio dalle 10.00 alle 12.30
Specificità del tirocinio

Sia per la triennale che per la magistrale è previsto lo svolgimento di due attività pratiche/sperimentali:

Al termine delle attività di stage/tirocinio dovrà essere compilato il modulo di chiusura che si trova nella sezione “Modulistica”.

In caso di eventuali chiarimenti e problematiche rivolgersi alla Commissione stage e tirocini (elisabetta.onelli@unimi.it; letizia.bonizzoni@unimi.it).

Lo stage, che corrisponde a 8 cfu per la triennale e 12 cfu per la magistrale; può essere svolto o in laboratori dell’Ateneo o in Enti esterni. Nel caso di stage esterno, l’attività che si dovrà svolgere dovrà essere preventivamente approvata dal Collegio e seguire, solo dopo tale approvazione, le procedure indicate in questa pagina al link "Attivazione tirocini curricolari". 

Tutte le attività dovranno essere svolte sotto la supervisione di un tutor interno che è un docente appartenente al Collegio del Corso di Laurea. Sulla domanda di apertura dello stage sarà possibile indicare più di un tutor qualora lo svolgimento dell’attività sia gestita da una persona diversa dal tutor interno (es: tutor aziendale per enti esterni all’ateneo).

Al termine dello stage lo studente dovrà redigere una breve relazione dell’attività svolta che verrà valutata dal tutor interno e darà diritto all’attribuzione di un punteggio da 0 a 2 per la triennale e fino a 1 per la magistrale. Tale punteggio verrà comunicato dal docente alla segreteria (sportello Beni Culturali - utilizzando l’allegato al modulo di chiusura riservato al docente) e sarà considerato in sede di laurea come incremento del voto finale.

Solo per la laurea triennale è data la possibilità di avviare due percorsi di stage più brevi (4 cfu ciascuno per un totale di 8 cfu, come da manifesto e regolamento) sfruttando alcune delle attività proposte dai docenti del Corso di Studi. Nel caso si scelga di effettuare due stage di 4 cfu, lo studente deve obbligatoriamente presentare contemporaneamente le richieste di apertura stage per entrambe i percorsi formativi così da assicurarsi di poter svolgere da subito gli 8 cfu richiesti. Dovrà in tal caso redigere due relazioni, ognuna per ogni percorso effettuato. Il punteggio finale della relazione, da riportare in sede di laurea, sarà il risultato della media dei voti delle due relazioni.

Il tirocinio, che corrisponde a 10 cfu per la triennale e 33 cfu per la magistrale, dovrà essere preferibilmente di tipo sperimentale; può essere svolto in laboratori dell’Ateneo o in Enti esterni. Anche in questo caso, per attività presso enti esterni, sarà necessario seguire le procedure indicate in questa pagina al link "Attivazione tirocini curricolari" e individuare preventivamente un tutor interno al Collegio didattico del corso. L’attività di tirocinio sarà l’argomento riportato nell’elaborato finale che verrà discusso in sede di laurea. Il tutor interno sarà quindi il relatore interno per la tesi; eventuali figure esterne al Collegio potranno intervenire in qualità di correlatore.

E’ importante ricordare che i 33 cfu della prova finale della magistrale comprendono la fase sperimentale di raccolta dati, l’elaborazione dei dati raccolti e la stesura dell’elaborato finale.

Prima di avviare l’attività di stage o tirocinio dovranno essere compilati i moduli di apertura stage/tirocinio presenti nella sezione “Modulistica” e consegnati come indicato sul modulo.

Stage e tirocinio potranno essere svolti anche nello stesso laboratorio ma i crediti verranno attribuiti come attività separate. Per lo stage dovrà essere sempre redatta la relazione mentre il lavoro riportato nell’elaborato finale dovrà essere riferito solo all’attività di tirocinio. I moduli per l’accesso allo stage o al tirocinio dovranno essere compilati separatamente.

Le attività di stage o tirocinio svolte in Enti esterni all’Ateneo dovranno seguire questa procedura:

  1. individuazione dell’Ente presso cui svolgere l’attività. Questo potrà essere indicato da un docente appartenente al corso di laurea oppure identificato in maniera autonoma;
  2. individuazione del tutor interno (docente obbligatoriamente appartenente al Collegio del Corso di Laurea e competente per l’attività che verrà svolta);
  3. presentazione del progetto formativo e del nome del tutor interno ai membri della Commissione tirocini e stage (elisabetta.onelli@unimi.it; letizia.bonizzoni@unimi.it) prima della formulazione della domanda al COSP: inviare il modulo di apertura stage/tirocinio esterno che si trova nella sezione “Informazioni e modulistica” del corso di laurea allegando il progetto formativo che dovrà riportare per esteso l’attività che lo studente dovrà svolgere. L’approvazione dell’attività proposta sarà a carico dei membri del Collegio didattico.
  4. solo dopo l’approvazione, che verrà comunicata dalla Commissione stage e tirocini, sarà possibile avviare la presentazione della domanda al COSP/Almalaurea.

Non verranno prese in considerazione domande che arriveranno alla Commissione solo attraverso il COSP.